Torino…. vista dal “The Guardian”

Torino attira sempre più l’attenzione internazionale

L’articolo in lingua originale è consultabile al seguente link. Di seguito pubblichiamo un estratto in traduzione

Senza Torino, l’Italia sarebbe un paese completamente diverso. Fu fondamentale per l’unificazione nel 1861 e servì come prima capitale, fino al 1865. I suoi palazzi reali ospitarono la Casa Savoia al governo fino alla seconda guerra mondiale e poi le sue fabbriche – e l’afflusso di lavoratori migranti che attirarono – furono parte integrante al miracolo economico che ricostruì e trasformò il paese dopo di esso.

Curioso, quindi, che sia così spessa ignorata quando la gente parla dei migliori posti da visitare nel bel paese. La quarta città più grande d’Italia si trova ai piedi delle Alpi e le cime innevate non sono mai lontane dalla vista. Ci sono echi di Parigi lungo i boulevard centrali di Torino, e sebbene siano passati più di 200 anni da quando il dominio di Napoleone fu sostituito dal Regno di Piemonte-Sardegna, ci sono ancora tangibili influenze francesi che si possono trovare nelle ricche tradizioni culturali e culinarie della città.

Un lungo periodo di declino economico iniziò negli anni ’80 e per decenni Torino fu vista come una proposta poco attraente da parte di turisti italiani e stranieri. Quel sentimento è cambiato nel periodo delle Olimpiadi invernali del 2006, tuttavia, e da allora la città ha goduto di un periodo di rigenerazione e reinvenzione, riempiendo il vuoto post-industriale di attrazioni culturali e sociali.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...