Spagna: la difficoltà è ora creare un governo

I socialisti spagnoli stanno prendendo in considerazione la loro prossima mossa dopo aver vinto (con il 29%) le elezioni generali di domenica, pur senza ottenere una maggioranza assoluta.

Per la maggioranza assoluta, il Partito Socialista (Psoe), che ha 123 seggi, avrebbe bisogno dei 42 seggi di Podemos e di altri 11 seggi da nazionalisti baschi o separatisti catalani.

Il leader di Podemos, Pablo Iglesias, ha dichiarato domenica sera che sarebbe disposto a “lavorare per un governo di coalizione”.

In alternativa, il partito di Sanchez potrebbe formare un governo con Ciudadanos, di centrodestra. Tuttavia Albert Rivera, capo di Ciudadanos, ha detto di voler guidare l’opposizione e “tenere d’occhio il governo”. I colloqui su ogni possibile coalizione potrebbero durare per alcune settimane.

Con le elezioni locali ed europee a fine maggio, un governo potrebbe non essere formato fino a giugno o luglio.

Il partito populista Vox ha ottenuto 24 seggi segnando per la prima volta una significativa prestazione per una forza di estrema destra in Spagna.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...