La felicità? Più la cerchi, meno ne avrai

Traduzione a cura di Equilibrio Instabile, fonte: BBC

La felicità potrebbe essere molto diversa da come la immaginiamo…e più la cerchiamo, più potrebbe sfuggirci dalle mani.

Iris Mauss, ora all’Università della California, Berkeley, fu una dei primi psicologi a esplorare scientificamente l’idea della felicità.

Dice di essere stata ispirata dal volume di libri di autoaiuto che sono stati pubblicati negli Stati Uniti negli ultimi due decenni, molti dei quali hanno presentato la felicità come la condizione sine qua non dell’esistenza. “Ovunque tu guardi, vedi libri su come la felicità fa bene a te, e su come sostanzialmente dovresti renderti più felice, quasi come un dovere”. Ma quei volumi, quasi sempre, risultano inefficaci e la lettura non ci dà alcun giovamento.

Le persone potrebbero fissare standard molto alti per la loro felicità in funzione di ciò – potrebbero pensare che dovrebbero essere felici tutto il tempo, o estremamente felici, e questo può spingere le persone a sentirsi deluse con se stesse, che non sono all’altezza – e questo potrebbe avere questi effetti autolesionistici. “

Mauss ha dimostrato che il desiderio di (e la ricerca della) felicità può anche aumentare i sentimenti di solitudine e disconnessione, forse perché fa focalizzare la tua attenzione su te stesso e sui tuoi sentimenti piuttosto che apprezzare le persone intorno a te. “L’autofocus potrebbe farmi coinvolgere meno con gli altri, e potrei giudicare le altre persone in modo più negativo se percepisco che “interferiscono” con la mia felicità”, afferma Mauss.

Il problema, è che la felicità è un obiettivo nebuloso e sfuggente: è molto difficile sentire di aver raggiunto la massima felicità e anche se ti senti soddisfatto, vuoi prolungare quei sentimenti. Il risultato è che ti rimane sempre molto altro da fare. “La felicità dipende da qualcosa di piacevole che posso godere in questo momento, non da qualcosa di gravoso che devo continuare a inseguire per un tempo indefinito”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...