La Signora “omicidi”

Juventus
In foto: alcuni giocatori bianconeri festeggiano il settimo scudetto

di Giuseppe Lupoli

 

Citando Arpino, anche quest’anno, la “signora omicidi” ha fatto il suo dovere. Ha conquistato il suo settimo scudetto consecutivo e la quarta Coppa Italia di fila. Ha rischiato di perdere lo scudetto, visto che il Napoli ha lottato fino all’ultimo per accaparrarsi il trofeo ma, alla fine, è riuscita a raggiungere l’obiettivo,  anche aiutata da una “panchina lunga”, che i partenopei non avevano; basti pensare all’apporto dato da Douglas Costa nelle ultime settimane.

La squadra di Allegri non ha sempre entusiasmato ed in Champions League non è arrivata in fondo, ma la sua qualità tecnica la fa ancora essere la formazione migliore d’Italia. Bisognerà attendere il prossimo anno per vedere come una squadra, che perderà quasi tutti i senatori – Buffon e Lichtsteiner in primis – riuscirà a sopperire a questa mancanza di esperienza.

Il campionato è stato vivo fino alla fine sia per la lotta salvezza che per quella che riguardava la “zona Europa”. Nel complesso, però, ancora una volta si può dire che, a parte alcune squadre, il gioco e la qualità tecnica mostrate  sono ancora molto lontane dagli anni d’oro del campionato italiano.

Come al solito ci sono state molte polemiche, soprattutto dopo Inter-Juventus, quando, ormai, si era nella fase “calda” del torneo. A questo aspetto, però, siamo abituati e fa parte di tutto il “carrozzone”.

 

Comunque la si pensi, anche quest’anno la Juventus ha compiuto un altro “delitto perfetto”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...