Elezioni in Ungheria, alta affluenza. Orban trionferà ancora?

Ungheria
Un elettore si reca alle urne nella città di di Gyoengyoes (Ungheria)

 

Gli ungheresi si recano alle urne questa domenica per le elezioni parlamentari, la cui campagna è stata di rara violenza sul tema dominante dell’immigrazione.

I risultati di queste elezioni non cambieranno le nostre vite“, dice Gabor, 34 anni, un passeggino in cui il figlio di 7 mesi dorme beato. Con mia moglie, non seguiamo la politica, abbiamo un buon lavoro, una famiglia e una casa. Il nostro unico impegno politico è andare a votare”. La coppia afferma, malgrado ciò, di essere “più o meno soddisfatta” del governo conservatore dominato dal partito Fidesz, da otto anni al potere. “Siamo contrari alle aggressive campagne governative contro l’immigrazione e contro George Soros [uomo d’affari americano-ungherese che è diventato la bestia nera del primo ministro Viktor Orban dal 2017]”, afferma Dora, 36 anni. D’altra parte, sosteniamo la sua politica di sostegno finanziario per le famiglie con bambini“. Il seggio elettorale di Gabor e Dora, nel cuore della capitale ungherese, Budapest, è piuttosto affollato.

I 10.285 uffici sparsi sul territorio ungherese sono stati aperti alle 6 del mattino di domenica per le elezioni legislative, nelle quali Viktor Orbán potrebbe vincere il terzo mandato consecutivo (quarto in totale) alla guida del governo. La mattinata ha mostrato una forte partecipazione degli elettori ungheresi. Alle 11 del mattino, era al 29,93%, appena al di sotto del record stabilito nel ballottaggio del 2002 (quando Fidesz ha perso il potere).

Gli ultimi sondaggi pubblicati sabato assegnavano a Fidesz (in coalizione con il KDNP cristiano-democratico) il ruolo del vincitore con una percentuale compresa tra il 41% e il 44% dei voti. In seconda posizione: il partito Jobbik, originariamente dell’estrema destra e che si è rivolto al centro per queste elezioni, tra il 21% e il 25% delle intenzioni. La coalizione socialista (MSZP-P) sarebbe solamente al 13-14%, seguita dai democratici DK (6-7%), dai progressisti LMP (7-8%) e dal movimento Young Momentum (2%).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...