La California che brucia in silenzio

scritto dalla Redazione

 

Un incendio micidiale ha distrutto più di 700 case in California ed è ora il più grande incendio nella storia documentata dello stato.

L’incendio Thomas ha bruciato più di 1000 km quadrati, un’area più grande di New York, Bruxelles e Parigi messe insieme.

Il bagliore è scoppiato a Santa Paula all’inizio di dicembre e si è spostato a ovest verso la costa – uno dei numerosi incendi in California negli ultimi mesi.

Migliaia di vigili del fuoco sono stati schierati per portarlo sotto controllo.

La maggior parte dei più grandi incendi boschivi della California sono stati registrati in questo secolo. Gli scienziati dicono che il riscaldamento del clima e la diffusione di edifici in aree selvagge hanno contribuito in maniera decisiva.

Il fuoco di Thomas ha lentamente eclissato i precedenti da record, superando infine l’incendio Cedro del 2003 nella contea di San Diego (che bruciò 273.246 acri).

Thomas segue una serie di incendi micidiali che hanno bruciato gran parte della campagna californiana, bruciando più di 10.000 case e uccidendo più di 40 persone.

L’incendio di Thomas ha distrutto più di 1.000 edifici e ha provocato la morte di un vigile del fuoco: Cory Iverson, padre di un figlio e residente a San Diego, la cui moglie stava aspettando un altro figlio.

L’incendio si sta spostando più lentamente a causa della pioggia e del minore vento.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...