Tormentoni da Tg

di Giuseppe Lupoli

 

Purtroppo, nelle ultime settimane i telegiornali hanno dovuto dare molto spazio a notizie relative a violenze sulle donne. La prima – di questa lunga serie – è stata quella dell’aggressione sulla spiaggia di Rimini.

In Italia milioni di donne subiscono abusi, violenze fisiche o psicologiche: argomenti di cui bisogna giustamente parlare. Ciò che mi ha colpito è come se n’è parlato. Infatti, la morbosità di alcuni racconti è stata esagerata e ha dimostrato poco rispetto nei confronti delle vittime.

Un altro aspetto è quello della serialità del tipo di notizie. Mi spiego meglio: dal caso della violenza subita dalla turista polacca e dal suo amico sulla spiaggia di Rimini, sembra che le violenze sulle donne siano aumentate in queste settimane. Come se, fino ad agosto, questi crimini non fossero esistiti.

Se si seguono con un po’ d’attenzione i telegiornali, si noterà che (per quanto riguarda le notizie di cronaca) si va avanti a “tormentoni“. C’è stato il periodo dei morti sul lavoro, degli anziani truffati, della malasanità e così via…su questi filoni si può andare avanti per periodi lunghi. Nelle ultime settimane sembrerebbe che nessuno sia morto sul lavoro, nessun pensionato sia stato derubato e che la sanità non sia mai andata meglio di così.

In questo modo non si informa correttamente il pubblico, bensì si fanno dimenticare al pubblico alcuni problemi per metterne in mostra altri. Da alcuni anni, gli esperti di musica lamentano l’ “estinzione” del tormentone estivo. Le vecchie “Tre parole” o “Macarena” sono ormai un lontano ricordo, ma i tormentoni dei nostri Tg non sono mai stati così in forma.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...